Notizie

Notizia – 13/09/2019

Correggibile nell'offerta l'errore di trascrizione


L' errata trascrizione, in un' offerta per un appalto pubblico, dei costi della sicurezza già fissati dalla stazione appaltante costituisce mero errore materiale e non legittima l' esclusione dalla gara. Lo ha precisato l' Autorità nazionale anticorruzione (Anac) con la delibera del 17 luglio 2019, n. 680 che chiude un precontenzioso ex articolo 211, comma 1 del codice appalti in tema di definizio...

Notizia – 13/09/2019

Appalto prenotazioni, sì al contratto vigilanza


In un contratto pubblico è rimessa al concorrente la scelta del contratto collettivo da applicare nell' appalto o concessione, ma in coerenza con le attività da eseguire. Lo ha affermato il Consiglio di stato, con la sentenza della V sezione del 6 agosto 2019 n. 5575 che ha preso in esame l' applicazione dell' articolo 30, comma 4 del codice dei contratti pubblici in tema di applicazione del Ccnl...

Notizia – 13/09/2019

Società in house, decide la Corte dei conti anche...


La giurisdizione della Corte dei conti si estende alla società in house, anche se essa ha ottenuto la gestione del servizio non già in base a un affidamento diretto, bensì in forza di un contratto d' appalto stipulato in esito a una procedura di gara. Questo il principio affermato dalle sezioni unite della Cassazione con la sentenza n. 21871/2019 , che ha confermato il danno erariale, per l' impor...

Notizia – 12/09/2019

Appalti, ricorsi esaminati insieme


In un ricorso relativo a una gara per l' aggiudicazione di un appalto pubblico, occorre sempre esaminare nel concreto il ricorso principale contro l' aggiudicatario, unitamente al ricorso incidentale (presentato dall' aggiudicatario che, oggi, gode di una «corsia preferenziale») anche perché possibile arrivare anche al rinnovo della procedura di gara. Lo afferma con una importante pronuncia, la Co...

Notizia – 12/09/2019

Commissione giudicatrice: eventuale incompatibilit...


In una gara per l’affidamento di un appalto, l’eventuale illegittima composizione della Commissione giudicatrice non è automatica ma deve essere comprovata, sul piano concreto e di volta in volta, sotto il profilo dell’interferenza sulle rispettive funzioni assegnate. Lo ha ribadito il Consiglio di Stato con la sentenza n. 6135 dell'11 settembre 2019 con la quale ha rigettato il ricorso presentat...

Notizia – 12/09/2019

Inapplicabile il criterio di rotazione in caso di...


Non è applicabile il principio di rotazione nel caso in cui l' affidamento derivi da una procedura negoziata sottosoglia nella quale la stazione appaltante non prevede alcuna limitazione degli operatori economici tra cui effettuare la selezione, consentendo a chiunque di manifestare interesse ai successivi inviti. Questa la posizione del Tar Calabria con la sentenza n. 1457/2019. Il Tar ha ritenu...

Notizia – 11/09/2019

Fuori dalle gare d'appalto le imprese non in regol...


Anche il mancato pagamento di tributi locali rileva per l' esclusione dalla gara secondo quanto stabilito dal comma 4 dell' articolo 80 del codice dei contratti pubblici. L' Ufficio precontenzioso e pareri dell' Anac, con il parere n. 2211/2019 ha chiarito la portata della norma. L' articolo 80, comma 4, del Dlgs 50/2016 recita: «Un operatore economico è escluso dalla partecipazione a una procedur...

Notizia – 11/09/2019

Codice dei contratti e Sblocca Cantieri: Il princi...


Con le modifiche introdotte dal cosiddetto decreto Sblocca Cantieri (decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32 convertito dalla legge 14 giugno 2019, n. 55) all’articolo 36 del Codice dei contratti di cui al D.Lgs. n. 50/2016 sono cambiate in maniera significativa le norme relative ai “Contratti sottosoglia” ed, in particolare, quelle nelle quali occorre applicare il principio di rotazione. Alle citat...

Notizia – 10/09/2019

Risarcimento equitativo per l'affidamento diretto...


L' aggiudicazione senza gara, con affidamento diretto illegittimo, espone la stazione appaltante al risarcimento del danno da liquidarsi in via equitativa per l' assenza di parametri certi a causa della mancanza della competizione a evidenza pubblica. In questo senso si è pronunciato il Consiglio di Stato con la sentenza n. 5307/2019 . La vicenda Una stazione appaltante aveva affidato direttamente...

Notizia – 10/09/2019

Requisiti di partecipazione, Fatturato e Cause da...


Nel caso di gara di appalto pubblica suddivisa in lotti, le stazioni appaltanti possono fissare un fatturato minimo che gli operatori economici devono possedere con riferimento a gruppi di lotti, nel caso in cui all’aggiudicatario siano aggiudicati più lotti da eseguirsi contemporaneamente. Lo ha chiarito la Sezione Prima del Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte con la sentenza n. 9...

Notizia – 09/09/2019

Le verifiche dei requisiti nelle procedure negozia...


È acclarato che, dopo la fase istruttoria delle procedure negoziate svolte sul mercato elettronico, prima dell' aggiudicazione è necessario svolgere la verifica dei requisiti. Questa fase è fondamentale in quanto, in base all' articolo 32, comma 7, del codice Appalti, è previsto che l' aggiudicazione diventi efficace dopo la verifica del possesso dei prescritti requisiti. In pratica, se non viene...

Notizia – 09/09/2019

Equivalenza con limiti


Il principio di equivalenza contenuto nelle specifiche tecniche non può essere impiegato per ammettere offerte inappropriate. Lo ha precisato il Consiglio di Stato sezione quinta con la pronuncia del 25 luglio 2019 n. 5258 in relazione allo spettro applicativo del principio di equivalenza. I giudici di Palazzo Spada riprendono i contenuti della giurisprudenza che in passato si era occupata della...

Notizia – 09/09/2019

Sindacato del giudice amministrativo sull’attività...


In materia di gare d’appalto deve essere annullata con rinvio al giudice di primo grado ai sensi dell’art. 105, comma 1, c.p.a., in quanto nulla per difetto assoluto di motivazione, una sentenza che non eserciti alcun sindacato giurisdizionale sull’attività valutativa da parte della Commissione giudicatrice, affermando sic et simpliciter che il ricorso a tal fine proposto solleciterebbe un sindaca...

Notizia – 06/09/2019

Dal Consiglio di Stato nuovo «no» all'accesso civi...


Per ritenere ammissibile l' accesso civico agli atti del procedimento d' appalto è necessario un intervento esplicito del legislatore non essendo sufficiente evidenziare un mancato coordinamento tra norme (tra il decreto trasparenza e il codice dei contratti). In questo senso, la sentenza del Consiglio di Stato, sezione V, n. 5503/2019. Il caso La quinta sezione è pervenuta, quindi, a soluzioni di...

Notizia – 06/09/2019

Omessa indicazione dei costi della manodopera scus...


L' omessa indicazione dei costi della manodopera in sede di offerta è scusabile solo se è causata da un' impossibilità oggettiva e non superabile con la peculiare diligenza richiesta ai partecipanti ad una procedura di gara, per definizione forniti di esperienza e competenze tecniche - anche nella redazione dell' offerta - particolarmente elevate. Lo stabilisce il Tar Lombardia - Milano - Sezione...

Notizia – 06/09/2019

Somma urgenza. Ma anche no


Spesso mancano i presupposti di urgenza nelle procedure attivate dalle stazioni appaltanti per interventi ex art. 163 del codice appalti; frequenti i frazionamenti artificiosi degli interventi al fine di sottrarli alle procedure ordinarie. Sono queste le risultanze dell' attività di vigilanza condotta dall' Autorità nazionale anti corruzione (Anac) e concretizzatasi in verifiche a campione e su se...


Loading...