Subentro nel contratto post riammissione concorrente escluso

Tipologia
Notizia
Data
13/08/2021

Consiglio di Stato, sez. V, sentenza n. 5609/2021: dopo la riammissione alla gara di un concorrente escluso, la stazione appaltante potrebbe ri-considerare l’offerta.

Secondo i Giudici, in effetti, tale facoltà rientra nella sfera propria della pubblica amministrazione, in quanto trattasi di verifiche di congruità dell’offerta.

Nella fattispecie trattata, una volta annullata l’esclusione dalla gara unitamente alla aggiudicazione ad altro concorrente, il Consiglio di Stato sentenzia che “all’annullamento di questa aggiudicazione non consegue mai automaticamente la dichiarazione di inefficacia del contratto frattanto stipulato, dovendosi verificare che sia possibile, oltre che richiesto, il subentro nel contratto da parte del concorrente escluso e che l’aggiudicazione in favore di questi sia possibile senza necessità di rinnovare la gara o anche soltanto un suo segmento, come è per il caso di mancato esito favorevole del giudizio di anomalia ex art. 97 del d.lgs. n. 50 del 2016.

Autore: Redazione TuttoGare del 13/08/2021


Loading...