LA MODALITA' DI CALCOLO DELL'OFFERTA ANOMALA

Tipologia
Notizia
Data
24/10/2017

Il Consiglio di Stato, Sezione VI, con la sentenza n. 4803 del 17 ottobre 2017, interviene in tema di soglia di anomalia delle offerte e di procedimento del calcolo aritmetico, ai sensi dell’articolo 97 del codice dei contratti pubblici.

La soglia di anomalia va determinata nel modo seguente:  a) si forma l’elenco delle offerte ammesse disponendole in ordine crescente dei ribassi; b) si calcola il dieci per cento del numero delle offerte ammesse e lo si arrotonda all’unità superiore; c) si accantona in via provvisoria un numero di offerte, pari al numero di cui alla lettera b), di minor ribasso nonché un pari numero di offerte di maggior ribasso (taglio delle ali); d) si calcola la media aritmetica dei ribassi delle offerte che restano dopo l’operazione di accantonamento di cui alla lettera c);e) si calcola ? sempre con riguardo alle offerte che restano dopo l’operazione di accantonamento di cui alla lettera c) ? lo scarto dei ribassi superiori alla media di cui alla lettera d) e, cioè, la differenza fra tali ribassi e la suddetta media; f) si calcola la media aritmetica degli scarti e cioè la media delle differenze; g) si somma la media di cui alla lettera d) con la media di cui alla lettera f); tale somma costituisce la “soglia di anomalia”.

 

A cura di ASFEL del 24/10/2017


Loading...