IL RISARCIMENTO DEI DANNI SUBITI

Tipologia
Notizia
Data
04/09/2017

Il Tar, Milano, con la sentenza n. 1677 del 26 luglio 2017, è intervenuto sulla richiesta di risarcimento del danno proposta da una ditta esclusa nell'ambito di una gara d'appalto di lavori.

I Giudici hanno accertato il nesso di causalità  tra la condotta posta in essere dall'amministrazione aggiudicatrice e i danni subiti dalla ricorrente "in quanto, sulla base di un accertamento ex post del nesso eziologico, qualora la provincia di Sondrio avesse escluso l'aggiudicataria e la seconda classificata in graduatoria per carenza del già citato requisito previsto dalla lex specialis, a pena di esclusione, la ricorrente avrebbe certamente conseguito l'aggiudicazione dell'appalto di cui si controverte ed eseguito lo stesso, essendosi collocata in terza posizione nella graduatoria definitiva.

 

A cura di ASFEL del 04/09/2017

Allegati:


Loading...