IL COSTO DEL LAVORO

Tipologia
Notizia
Data
21/06/2017

Il Consiglio di Stato, Sezione V, con la sentenza n. 2844 del 12 giugno 2017 interviene in tema di costo del lavoro, sua variabilità, individuazione da parte della stazione appaltante e diversa quantificazione da parte della singola impresa, ai sensi dell’articolo 23 e 97 del codice dei contratti.

L’utilizzo di una formula matematica, sia pure in una gara condotta secondo il criterio del prezzo più basso, non è precluso, laddove tale formula sia effettivamente funzionale a soddisfare l’esigenza, derivante dal possibile diverso costo del lavoro e della sicurezza indicato dai singoli concorrenti in sede di gara, di ricondurre tutte le offerte a una percentuale di ribasso che consenta la redazione di una graduatoria.

 

A cura di ASFEL del 21/06/2017

Allegati:


Loading...