Presentata bozza del nuovo “Decreto Semplificazioni”

Tipologia
Notizia
Data
27/05/2021

E’ di questi giorni la notizia della presentazione della bozza, in data 21 maggio, del Decreto Semplificazioni 2021, che, in attesa della conferma ufficiale da parte del Consiglio dei Ministri, al momento si compone di 44 articoli.

La discussione è accesa e numerosi contrasti sono sorti soprattutto sul tema dello snellimento delle procedure di appalto. Sembrerebbe, da prime indiscrezioni, che il decreto voglia segnare  il ritorno del subappalto senza soglia, tuttavia il Governo pare stia valutando una proroga della soglia minima al 40% ( al momento in scadenza a Giugno 2021) , eliminando quindi la possibilità che si era palesata della cancellazione di tale limite, che dava maggiore  margine di decisione alle stazioni appaltanti di indicare negli atti di gara tutte le prestazioni da eseguire, a cura dell’aggiudicatario, in base alle caratteristiche specifiche dell’appalto.

Nel documento in esame si torna a parlare di ‘appalto integrato’, in cui progettazione ed esecuzione dei lavori diventano oggetto della stessa gara e quindi affidati allo stesso aggiudicatario.

Queste le proposte di modifica, in tema di appalti pubblici, che hanno avuto maggiore risonanza e sono sotto la lente di ingrandimento di tutte le forze politiche, economiche e sindacali.

Torneremo sull’argomento nei prossimi giorni, in attesa che il Governo porti a termine gli ultimi ritocchi e presenti il Decreto.

Autore: Redazione TuttoGare del 27/05/2021

Allegati:


Loading...