LA SOGLIA DI ANOMALIA E IL PRINCIPIO DI INVARIANZA

Tipologia
Notizia
Data
27/02/2018

Il Tar, Torino, con la sentenza n. 238 del 16 febbraio 2018, si è pronunciato sulla soglia di anomalia dell’offerta e sul principio di invarianza, ai sensi degli articoli 95 e 97 del codice dei contratti pubblici.

I Giudici ritengono che il meccanismo dell’invarianza della soglia a) imponga alla stazione appaltante di esprimere, ai fini della determinazione della soglia di anomalia, una definitiva valutazione circa l’ammissibilità dei concorrenti alla luce della documentazione amministrativa e prima della cognizione delle offerte economiche (così ottenendosi il risultato della “sterilizzazione” di tali valutazioni da possibili suggestioni indotte dalla cognizione delle offerte economiche, oltre ad una semplificazione procedimentale).

 

A cura di ASFEL del 27/02/2018

Allegati:


Loading...