Il labirinto del subappalto

Tipologia
Notizia
Data
09/02/2018

Il labirinto del subappalto: anche il giudice amministrativo non riesce a trovare il bandolo della matassa. T.A.R. Torino, 17 gennaio 2018, n. 94:  La presenza nell’appalto di lavorazioni maggiormente esposte a rischio di infiltrazione mafiosa, impone la richiesta della terna dei subappaltatori. Tuttavia la mancata indicazione della terna NON è causa di esclusione ma è rimediabile mediante soccorso istruttorio. T.A.R. Pescara, 5 febbraio, 2018, n. 43: La presenza nell’appalto di prestazioni accessorie (nel caso di specie appalto di lavori che prevede anche “trasporto a discarica di materiali”, per il quale il bando richiede l’iscrizione all’Albo dei Gestori ambientali) è sottratta alla disciplina restrittiva sul subappalto, non concorre al limite del 30%, non necessita dell’indicazione della terna, ma rientra tra le prestazioni che “non costituiscono subappalto” per le quali è sufficiente la comunicazione del sub-contratto alla stazione appaltante prima del sub-affidamento. C.G.A.R.S., 31 gennaio 2018, n. 48: Va esclusa dalla gara una ditta che non ha indicato nell’offerta la terna dei subappaltatori.

 

A cura di Bosetti Gatti & Partners s.r.l. - articolo pubblicato sul sito internet www.bosettiegatti.eu 


Loading...