IL RITO SUPER ACCELERRATO NELLE CONTROVERSIE SUGLI APPALTI

Tipologia
Notizia
Data
05/02/2018

Il Tar, Torino, con la sentenza n. 88 del 17 gennaio 2018, è intervenuto in tema di rito super accelerato e la rimessione alla Corte di Giustizia della Ue, ex articolo 29 del codice dei contratti pubblici.

L’art 120 comma 2 bis del c.p.a. ha previsto il rito super accelerato, avverso gli atti di ammissione ed esclusione dei concorrenti dalla gara di appalto.
Il provvedimento che determina le esclusioni dalla procedura di affidamento e le ammissioni ad essa all’esito della valutazione dei requisiti soggettivi, economico-finanziari e tecnico-professionali va impugnato nel termine di trenta giorni, decorrente dalla sua pubblicazione sul profilo del committente della stazione appaltante.

 

A cura di ASFEL del 05/02/2018


Loading...