IL PRINCIPIO DI ROTAZIONE

Tipologia
Notizia
Data
09/01/2018

Il Tar, Firenze, con la sentenza n. 17 del 2 gennaio 2018 interviene in tema di principio di rotazione e l’esclusione del gestore uscente, con i casi di derogabilità, ai sensi degli articoli 30 e 36 del codice dei contratti pubblici.

La ratio del principio di rotazione, rappresentata dall’esigenza di evitare il consolidamento di rendite di posizione, fa ritenere che il gestore uscente vada escluso dalla procedura negoziata a prescindere dai modi in cui aveva ottenuto il precedente affidamento, e quindi anche se l’affidamento della concessione scaduta sia scaturito, come nel caso in esame, dall’adesione della stazione appaltante ad una convenzione Consip e dall’aggiudicazione a seguito di procedura aperta.

 

A cura di ASFEL del 09/01/2018


Loading...