Sulla nomina del Commissario di Gara: interessanti interpretazioni

Tipologia
Notizia
Data
01/12/2020

Interessante Sentenza del T.A.R. Lombardia, Brescia, Sezione II, n. 799 del 16/11/2020 con la quale il Giudice ha respinto il ricorso di una società che partecipava ad una gara per l’affidamento di un servizio nella parte in cui eccepiva “la violazione e falsa applicazione dell’art. 77 del codice dei contratti e del regolamento di nomina della commissione di gara, in quanto essa sarebbe intervenuta in modo diretto, senza rispetto alcuno del principio di trasparenza.”.

Nella fattispecie in questione, l’Ente giudicante ha ritenuto che la nomina, effettuata dal R.U.P., abbia seguito la   disciplina dell’art. 31 del Codice degli appalti, che al comma terzo riserva a tale figura tutti i compiti relativi alle procedure di programmazione, progettazione affidamento ed esecuzione in quanto organo competente della C.U.C.

Tutto ciò anche alla luce della normativa attuale che ha sospeso l’applicazione del co.3 dell’art.77 del D. L. g. s. n. 50/2016, che prevede l’obbligo di scegliere i commissari tra gli esperti iscritti all’Albo istituito presso l’A.N.A.C. di cui all’art. 78 del Codice dei contratti […] sino al 31.12.2021: termine differito con l’art. 8 co. 7 del D.L. n.76/2020, convertito dalla L. n.120/ 2020.

Autore: Redazione TuttoGare


Loading...