LA MODIFICABILITA' DELLA GRADUATORIA

Tipologia
Notizia
Data
21/12/2017

Il Tar, Venezia, con la sentenza n. 1078 del 27 novembre scorso, è intervenuto circa l’effetto della modificabilità della graduatoria in base alle sopravvenienze rispetto alla fase di ammissione dei concorrenti.

Il ricorrente, classificatosi terzo, impugnava gli atti di gara con rito super accelerato ed, in particolare, l’ammissione della prima classificata e successivo provvedimento di esclusione dalla gara per anomalia dell’offerta.
La doglianza si fondava sul rilievo che, se la stazione appaltante avesse tempestivamente escluso l’operatore economico primo classificato non per anomalia dell’offerta ma per carenza dei requisiti, la corretta formazione della graduatoria (priva della prima classificata – comunque esclusa) avrebbe visto classificarsi prima la ricorrente.

 

A cura di ASFEL del 21/12/2017


Loading...