LA PUBBLICITA' DELLE SEDUTE DI GARA

Tipologia
Notizia
Data
26/09/2017

Il Tar, Lecce, con la sentenza n. 1434 del 4 settembre 2017, è intervenuto in tema di pubblicità delle sedute di gara e invalidità degli atti della procedura, ai sensi dell’articolo 32 del codice dei contratti pubblici.

Confermando i precedenti giurisprudenziali in materia, il Tar ha previsto l’obbligo del seggio di gara di portare a conoscenza, preventivamente, dei partecipanti circa la data e il luogo della seduta della commissione.
La pubblicità delle sedute risponde all’esigenza di tutela della parità di trattamento dei concorrenti, ai quali deve essere permesso di effettuare gli opportuni riscontri sulla regolarità formale degli atti prodotti e di avere così la garanzia che non siano successivamente intervenute indebite alterazioni.
E, inoltre, risponde all’interesse pubblico alla trasparenza e all’imparzialità dell’azione amministrativa, le cui conseguenze negative sono difficilmente apprezzabili ex post una volta violati i sigilli, in mancanza di un riscontro immediato.

 

A cura di ASFEL del 26/09/2017


Loading...