LA REGOLARITA' CONTRIBUTIVIA NELLE PROCEDURE DI GARA

Tipologia
Notizia
Data
20/09/2017

Il Consiglio di Stato, Sezione V, con la sentenza n. 3985 del 10 agosto 2017, è intervenuto in tema di regolarità contributiva e fiscale e sulla definitività o meno dell’accertamento e con la conseguente sanzione dell’esclusione, ai sensi dell’articolo 80 del codice dei contratti pubblici.

La Corte di Giustizia ha chiarito che è conforme ai principi comunitari la norma nazionale sulla base della quale un prestatore di servizi che, alla data di scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione alla gara, non ha adempiuto, effettuando integralmente il pagamento corrispondente, i suoi obblighi in materia di contributi previdenziali e di imposte e tasse, può regolarizzare la sua situazione successivamente: – in forza di misure di condono fiscale o di sanatoria adottate dallo Stato, o – in forza di un concordato al fine di una rateizzazione o di una riduzione dei debiti, o – mediante la presentazione di un ricorso amministrativo o giurisdizionale.

 

A cura di ASFEL del 20/09/2017

Allegati:


Loading...