Notizie

Notizia – 25/10/2016

APPALTI SENZA DISCRIMINAZIONI


Stop alle gare d' appalto solo per i grandi gruppi grazie al nuovo codice dei contratti pubblici. Con l' entrata in vigore del decreto legislativo 50/2016, infatti, la necessità di garantire la libera concorrenza fra le imprese è divenuta il «baricentro del sistema» delle procedure a evidenza pubblica. E la regola vale anche per la centrale di committenza che pure ha il compito di garantire eco...

Notizia – 24/10/2016

APPALTI, NELLE GARE TELEMATICHE NIENTE DEROGHE ALL...


Nella sentenza n. 4050/2016, il Consiglio di Stato si è soffermato sui tratti salienti delle gare d'appalto telematiche. L'obbligo dell'utilizzo delle procedure telematiche per l'acquisizione di beni e servizi di valore inferiore alla soglia comunitaria è stabilito dall'articolo 1, comma 450, della Legge n. 296/2006 ma anche dal comma 2 dell'articolo 37 del D.Lgs. n. 50/2016, che lo individua c...

Notizia – 24/10/2016

CONTRATTI DI APPALTO CON LE PA: PERCHÉ VIGE L’OBBL...


La sentenza n. 20690/2016 della Corte di Cassazione, Sezione I Civile, verte sul valore (relativo) da attribuire al comportamento delle parti nelle gare d’appalto e sulle motivazioni per cui vige l’obbligo della forma scritta nei contratti con la Pubblica Amministrazione. In tema di attività jure privatorum della Pubblica amministrazione è noto il principio, che il Collegio ha anche stavolta co...

Notizia – 21/10/2016

L'OMESSA CONDANNA ESCLUDE DALLA GARA


La mancata dichiarazione di una condanna comporta senz' altro l' esclusione dalla procedura di affidamento di un appalto pubblico;  Si tratta di omissione non sanabile con il soccorso istruttorio. È quanto ha affermato il Consiglio di stato, sezione quinta, nella sentenza del 12 ottobre 2016 n. 4219 relativa a una fattispecie (sotto la vigenza del Codice De Lise) inerente all' applicazione dell...

Notizia – 21/10/2016

NUOVO CODICE, ATTUAZIONE LUMACA


A sei mesi dall' entrata in vigore del codice dei contratti pubblici sono stati varati tre decreti e due linee guida Anac sul totale di 53 provvedimenti previsti nel nuovo codice tra decreti ministeriali, interministeriali, della presidenza del consiglio dei ministri e linee guida dell' Anticorruzione (Anac).  È questo il bilancio, un po' scarno, della complessa opera di attuazione del codice d...

Notizia – 21/10/2016

APPALTI, L'ANAC FA DA PACIERE


Il nuovo codice dei contratti pubblici (dlgs 18 aprile 2016 n. 50) ha ridefinito la funzione «precontenziosa» dell' Anac.  Il nuovo codice dei contratti pubblici (dlgs 18 aprile 2016 n. 50) ha ridefinito la funzione «precontenziosa» dell' Anac, volta alla composizione e alla prevenzione delle controversie in materia di procedure di affidamento dei contratti pubblici. L' art. 211 disciplina due...

Notizia – 21/10/2016

LA SEMPLIFICAZIONE DEL DURC


Pubblicato il decreto 23 febbraio 2016 con il quale il Ministero del Lavoro  Pubblicato il decreto 23 febbraio 2016 con il quale il Ministero del Lavoro (di concerto con il MEF e il Ministero per la semplificazione e la pubblica amministrazione) ha introdotto modifiche al decreto 30 gennaio 2015 recante “Semplificazione in materia di documento unico di regolarità contributiva (DURC)”.   A...

Notizia – 19/10/2016

CODICE APPALTI VERSO IL TAGLIANDO


Anticipare il primo tagliando al codice appalti. È l' ipotesi che sta prendendo forma in questi giorni per rispondere da subito alle criticità evidenziate nella prima fase di attuazione del Dlgs 50/2016, che proprio oggi chiude i primi sei mesi di operatività.  Le audizioni avviate dal Parlamento per testare l' impatto delle nuove regole sul mercato hanno messo in luce alcune emergenze che potr...

Notizia – 18/10/2016

CALCOLO SOGLIA DI ANOMALIA, IL COMUNICATO ANAC


Calcolo della soglia di anomalia: il comunicato del Presidente Cantone con le indicazioni operative nel caso di aggiudicazione con il criterio del prezzo più basso L’Anac ha pubblicato il 14 ottobre il comunicato del Presidente Cantone del 5 ottobre 2016. L’Autorità risponde alle numerose richieste di chiarimenti in merito alle modalità di calcolo delle soglie di anomalia. L’art. 97, comma 2...

Notizia – 17/10/2016

MANCATI PAGAMENTI NEGLI APPALTI: IL COMUNE NON È R...


Il Comune non è responsabile con l’appaltatore per il mancato pagamento delle retribuzioni dei lavoratori impegnati nell’esecuzione dell’opera pubblica Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 10 ottobre 2016 n. 20327, ribadendo che la diversità di disciplina rispetto al settore privato, trova la sua ragion d’essere in una serie di controlli previsti nel corso dell’appalto pubbli...

Notizia – 14/10/2016

COMUNI, INVESTIMENTI SBLOCCATI


ASSEMBLEA ANCI/ L'annuncio del premier Renzi a Bari. Apprezzamenti da Decaro - Per il fondo pluriennale vincolato 490 mln euro l'anno Sbloccati gli investimenti dei comuni. Il Fondo pluriennale vincolato sarà rifinanziato anche per il triennio 2017-2019 con una dotazione di 490 milioni di euro l'anno in grado di generare investimenti per 1,4 miliardi. Ma solo i sindaci virtuosi potranno investi...

Notizia – 12/10/2016

APPALTI, SUPERVISIONE ANAC


È quanto prevede, per la parte relativa agli appalti, il decreto legge approvato ieri dal consiglio dei ministri che contiene misure urgenti a sostegno delle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto.  Ricostruzione con la supervisione dell' Anac; Invitalia centrale unica di committenza, albo delle imprese e dei professionisti, costante monitoraggio sugli interventi con...

Notizia – 11/10/2016

PIÙ POTERI SUGLI APPALTI, L'ANAC DEVE ADEGUARSI


A Rimini il Congresso nazionale forense ha preso decisioni importanti per la rappresentanza dell' avvocatura, ma nel diritto amministrativo le dinamiche esterne sono più veloci. Ci chiamiamo tutti avvocati, ma le cose che facciamo sono diverse. A Rimini il Congresso nazionale forense ha preso decisioni importanti per la rappresentanza dell' avvocatura, ma nel diritto amministrativo le dinamiche...

Notizia – 11/10/2016

L'AGGIUDICAZIONE CRISTALLIZZA L'ANOMALIA


La controversia era nata perché la stazione appaltante, dopo la riammissione in gara di alcune ditte inizialmente espulse, aveva proceduto al ricalcolo della soglia di anomalia. Nelle gare d' appalto il momento in cui la soglia di anomalia viene cristallizzata in modo intangibile coincide con l' aggiudicazione definitiva. Lo ha stabilito il Tar Toscana con la sentenza n. 1372 del 19/9/2016. La...

Notizia – 10/10/2016

APPALTI, I CRITERI VANNO DEFINITI FIN DAL PROGETTO


Le stazioni appaltanti devono definire i criteri di valutazione delle offerte fin dalla fase della progettazione Le stazioni appaltanti devono definire i criteri di valutazione delle offerte fin dalla fase della progettazione, collegandoli alle caratteristiche fondamentali dell' appalto L' Autorità nazionale anticorruzione ha approvato e pubblicato le linee-guida 2/2016 relative all' applicazio...

Notizia – 08/10/2016

DOCUMENTO GARA UNICO EUROPEO, IN DIGITALE DAL 2018...


Il MIT ha previsto un formulario di DGUE “italiano” in formato testo non dando però l’equivalente elettronico (manca quindi lo standard xml per configurare correttamente il DGUE). Pur volendo usare lo standard europeo, alcune informazioni previste dal DGUE “italiano” andrebbero perse in quanto i campi riferiti alla normativa nazionale non hanno corrispondenza nello standard europeo. L’art. 59 d...