Trasparenza e affidamenti, entro fine mese la pubblicazione dei dati sui procedimenti di scelta del contraente

Tipologia
Notizia
Data
17/01/2020

Entro il 31 gennaio le stazioni appaltanti devono trasmettere all' Anac e pubblicare nella sezione «Amministrazione trasparente», sotto-sezione di primo livello «Bandi di gara e contratti», i dati sui procedimenti di scelta del contraente per l' affidamento di lavori, forniture e servizi avviati nel corso del 2019, anche se in pendenza di aggiudicazione. Il 31 gennaio si presenta come una data piuttosto congestionata, oltre a questi adempimenti, dovranno essere adottati i piani anticorruzione e trasparenza per il triennio 2020-2022 e i piani performance 2020-2022, sempre entro questa data dovrà essere predisposta e pubblicata la relazione annuale del responsabile prevenzione corruzione e trasparenza per l' anno 2019 e provvedere, preferibilmente, entro fine mese anche all' aggiornamento del sistema di misurazione e valutazione della performance. Ritornando alla scadenza prevista dal comma 32 dell' articolo 1 della legge 190/2012, Anac ricorda che i file da pubblicare dovranno essere conformi all' ultima versione degli schemi XSD definiti nel documento «specifiche tecniche» disponibile sul sito dell' Autorità nella sezione dedicata «Servizi on line - Adempimenti Legge 190/2012 art. 1, comma 32». Dal mese di novembre del 2019, sul sito di Anac è pubblicato il documento che fornisce le specifiche tecniche, versione 1.3, a cui le Stazioni Appaltanti devono fare riferimento per la trasmissione e pubblicazione dei dati richiesti; il documento descrive le modalità con cui le stesse devono comunicare all' Anac l' avvenuta pubblicazione dei dati sul proprio sito e le strutture dati che devono essere usate per la pubblicazione delle informazioni in formato digitale aperto sui propri siti. Il documento contiene anche indicazioni sul modulo Pdf da allegare alla comunicazione; il modulo da utilizzare è quello predisposto da Anac, scaricabile dal portale web istituzionale. Il modulo allegato dovrà contenere i dati relativi al codice fiscale della stazione appaltante e l' indirizzo http (Url) di pubblicazione dei dati. Il documento contenente le specifiche tecniche agevola le stazioni appaltanti in quanto riporta al suo interno immagini dedicate alla compilazione e all' invio del modulo Pdf, il modulo dovrà essere compilato in modalità offline, scaricando il file in locale per la successiva compilazione utilizzando Adobe Reader nella versione 8.1 o successiva. La dichiarazione di adempimento dovrà pervenire all' Anac esclusivamente tramite Pec, inviandola da un indirizzo della atazione appaltante all' indirizzo comunicazioni@pec.anticorruzione.it, non saranno considerate utili ai fini dell' adempimento in oggetto le comunicazioni pervenute dopo il 31 gennaio. Anac ha reso noto che a partire da febbraio 2020 saranno effettuati i tentavi di accesso automatizzato alle Url comunicate dalle amministrazioni per l' acquisizione dei file xlm pubblicati, è quindi opportuno verificare che tutti i file pubblicati siano accessibili e rispettino le specifiche tecniche. Infatti, l' Autorità, tra il 1° febbraio e il 30 aprile di ogni anno, esegue da due a cinque accessi agli indirizzi comunicati; l' indisponibilità a tutti i tentativi di accesso è equiparata a omessa pubblicazione e, in quanto tale, a inadempimento. Anac ha realizzato un portale web ad accesso libero, in cui è possibile verificare l' avvenuta elaborazione delle comunicazioni Pec inviate da parte delle stazioni appaltanti, in particolare è consultabile: l' elenco delle comunicazioni Pec ricevute da parte dell' Autorità, con il dettaglio dell' esito dell' elaborazione automatizza eseguita e l' ultimo tentativo di accesso automatizzato alle Url comunicate, con il dettaglio della validazione rispetto alle specifiche tecniche. Il servizio è disponibile all' indirizzo: https://dati.anticorruzione.it/#/l190

 

A cura di Quotidiano Enti Locali e PA (Sole 24 Ore) del 17.01.2020 - autore MANUELA SODINI


Loading...