Indicazione possesso dei requisiti speciali in sede di soccorso istruttorio

Tipologia
Notizia
Data
08/07/2021

Con la recente Sentenza n. 7690, pubblicata in data 28 giugno 2021, Il Tar Lazio, seconda sezione, si è espresso sulla possibilità di integrazione del possesso dei requisiti speciali in sede di soccorso istruttorio.

Nella fattispecie la ricorrente si opponeva alla esclusione da una gara che veniva motivata con il fatto di non aver fornito i chiarimenti richiesti, in fase di soccorso istruttorio, e di aver allegato un DGUE aggiornato con “altro servizio analogo, diverso da quello originariamente presentato, novando, così, la domanda in un momento successivo alla scadenza del termine per la presentazione delle offerte”.

Secondo i Giudici, che hanno accolto il ricorso, l’indicazione di eventuale altro servizio analogo nel DGUE in sede di soccorso istruttorio non rappresenta una modifica non ammissibile dell’offerta in corso di gara.

 Il concorrente, dunque, è nella facoltà di integrare la propria dichiarazione in merito al possesso dei requisiti speciali, allegando eventualmente un diverso mezzo di prova del requisito in base a quanto previsto dal disciplinare (nella fattispecie “servizio analogo”), partendo dal presupposto che tale requisito sia posseduto alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda.

 

Autore: Redazione TuttoGare del 08/07/2021

 

 


Loading...