Gazzetta Ufficiale: la delibera CIPE con i protocolli di legalità per gli appalti

Tipologia
Notizia
Data
02/02/2021

Approvati gli schemi di Protocolli di legalità dedicati agli appalti pubblici e previsti dal D.Lgs. n. 50/2016 (c.d. Codice dei contratti) relativi al contraente generale ed all’appaltatore.

Delibera CIPE in Gazzetta Ufficiale

A prevederlo è la Delibera CIPE 26 novembre 2020, n. 62 recante “Accordi di legalità. Aggiornamento dei protocolli-tipo adottati con la delibera CIPE n. 62/2015” pubblicata sulla Gazzetta ufficiale n. 23 del 29 gennaio 2021.

Con la nuova delibera sono approvati (e allegati) gli schemi di Protocolli di legalità relativi al contraente generale ed all’appaltatore e le linee guida di cui alla nota del 22 settembre 2020 del Ministero dell’interno.

Il documento approvato nella seduta del C.C.A.S.I.I.P. del 25 giugno 2020, costituisce un adeguamento degli accordi di legalità alla rinnovata disciplina dei contratti pubblici, dettata dal decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e successive modificazioni ed integrazioni, e dalle modifiche intervenute al quadro normativo, con riferimento anche al Codice Antimafia (decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159).

Decorrenza

I bandi di gara, pubblicati successivamente alla data di pubblicazione della delibera CIPE, per l’affidamento di lavori di realizzazione delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari, di cui all’art. 203 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, dovranno prevedere, a carico del contraente generale, del concessionario o dell’appaltatore che risulterà aggiudicatario, l’obbligo di stipulare con la Prefettura-Ufficio territoriale del Governo (UTG) competente e con la stazione appaltante i Protocolli di legalità.

Gli allegati alla delibera CIPE

Alla delibera CIPE n. 62/2020 sono allegati:

  • verbale della seduta di approvazione del C.C.A.S.I.I.P. del 25 giugno 2020;
  • appaltatore - Schema di Protocollo di legalità per le Infrastrutture e gli Insediamenti Prioritari affidati e realizzati tramite appalto e per le altre opere assimilate secondo le modalità previste dall’articolo 6 del decreto interministeriale 21 marzo 2017;
  • contraente generale - Schema di Protocollo di legalità per le Infrastrutture e gli Insediamenti Prioritari affidati a Concessionario o Contraente Generale e per le altre opere assimilate secondo le modalità previste dall’articolo 6 del decreto interministeriale 21 marzo 2017.

 A cura di Redazione LavoriPubblici.it del 02/02/2021


Loading...