Prima nota Anci sul D.L. 31 maggio 2021 n. 77

Tipologia
Notizia
Data
08/06/2021

Non si è fatta attendere la nota dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani sul decreto-legge 31 maggio 2021 n. 77, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 31 maggio 2021 n. 129 e recante “Governance del Piano nazionale di rilancio e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure” .

Anci ha sviscerato i punti salienti del decreto, soffermandosi dettagliatamente sulle parti di maggiore interesse e maggior impatto per le Amministrazioni Pubbliche, non lesinando critiche.

I tratti sottolineati riguardano diversi aspetti.

In riferimento alle misure di semplificazione, secondo l’Associazione, il decreto sembra fornire un impianto settoriale : “si concentra cioè su semplificazioni di singoli procedimenti relativi a investimenti in determinati ambiti d’intervento quali quelli delle fonti rinnovabili, dell’efficientamento energetico, dell’economia circolare, mezzogiorno, edilizia scolastica, transizione digitale e acquisti informatici mentre pochi sono gli interventi di semplificazione sull’ordinaria disciplina del procedimento amministrativo, della conferenza dei servizi o dell’attuale disciplina delle procedure in materia di autorizzazioni paesaggistiche, edilizia e rigenerazione urbana che Anci invece aveva proposto e che avrebbero richiesto maggiore incisività semplificatoria” .

Anci evidenzia quindi una forte governance   centralistica basata su rafforzamento delle strutture centrali, potenziamento del potere sostitutivo gerarchico, proroga delle norme di semplificazione in materia di appalti già introdotte con il cd “sbloccacantieri” nel 2019 prima e con il DL 76/2020 poi e individuazione di altri criteri per la qualificazione delle stazioni appaltanti, infine rafforzamento della disciplina del silenzio assenso nelle procedure singole.

L’Associazione tiene inoltre a rilevare la quasi totale assenza delle proposte avanzate e non prese in considerazione in tema di semplificazione per gli investimenti in materia di rigenerazione urbana.

Autore: Redazione TuttoGare del 08/06/2021


Loading...