Gare, soglie di anomalia con decrementi percentuali

Tipologia
Notizia
Data
13/11/2019

Ha valore percentuale il decremento da apportare alla soglia di anomalia negli appalti da aggiudicare con il prezzo più basso dopo le modifiche del decreto Sblocca cantieri al codice dei contratti pubblici. E ciò anche se in senso contrario si sono espressi il ministero dell' Infrastrutture e l' autorità nazionale anticorruzione: il parere del Mit, infatti, non assume valore normativo mentre l' Anac dovrebbe spiegare un' interpretazione della norma dissonante con il dato testuale della disposizione.

Bisogna anche tenere conto dei principi della matematica e la formula di calcolo scelta dalla stazione appaltante consente di raggiungere l' obiettivo del legislatore: evitare che le imprese partecipanti alla procedura possano calcolare in anticipo la soglia di anomalia.

È quanto emerge dalla sentenza 622/19, pubblicata dalla prima sezione del Tar Marche. Niente da fare per la società che contesta l' aggiudicazione dell' appalto per la ricostruzione di un istituto scolastico. Nel mirino le modifiche apportate dall' articolo 1, comma 20 lettera u) numero 1) del decreto 32/2019, convertito dalla legge 55/2019, all' articolo 97, secondo comma, del codice appalti.

Secondo l' impresa il comune appaltante avrebbe introdotto un' operazione aritmetica ulteriore non prevista dalla norma, falsando il risultato finale: la soglia di anomalia corretta ammonterebbe invece al 26,756 per cento e la sua offerta è più vicina per difetto al valore facendo scattare l' aggiudicazione dell' appalto. Ma «decrementare» un numero di un «valore percentuale» significa calcolare il valore assoluto cui corrisponde quella determinata quota e sottrarre tale valore al numero di partenza.

La prima soglia di anomalia che viene calcolata ai sensi della lettera c) dell' articolo 97 del decreto legislativo 50/2016 va intesa come un numero assoluto rispetto al quale va operato il «decremento». Nella specie occorreva calcolare lo 0,405% di 27,161 e sottrarre il numero così ottenuto da tale valore-soglia. E poiché lo 0,405% di 27,161 è 0,11, la soglia di anomalia finale è 27,051 (cioè 27,161 meno 0,11).

A cura di Italia Oggi pag. 41 del 13/06/2019 – autore DARIO FERRARA


Loading...