Appalti: legittimo il ricorso al minor prezzo se l’affidamento ha precisi vincoli

Tipologia
Notizia
Data
23/12/2020

L’adeguata motivazione del ricorso da parte della stazione appaltante al criterio richiesto dall’art. 95, comma 5, del Codice dei contratti pubblici è finalizzata a evidenziare il ricorrere degli elementi alla base della scelta dello stesso e, altresì, a dimostrare “che attraverso il ricorso al minor prezzo non sia stato avvantaggiato un particolare fornitore, poiché ad esempio si sono considerate come standardizzate le caratteristiche del prodotto offerto dal singolo fornitore e non dall’insieme delle imprese presenti sul mercato”. Lo stabilisce il Consiglio di Stato, sez. V, sentenza 19 novembre 2020, n. 7182.

A cura di quotidianogiuridico.it del 21.12.2020 - autore Gavioli Federico - Dottore commercialista, revisore legale

Allegati:


Loading...