Accesso agli atti della fase esecutiva del contratto

Tipologia
Notizia
Data
30/12/2020

La recente sentenza del Consiglio di Stato, n. 7963 del 14 dicembre2020, si sofferma   sullo spinoso   tema dell’accesso ai vari atti dell’appalto, soprattutto agli atti della fase esecutiva del contratto.

Nella fattispecie il Giudice evidenzia la rispondenza, per ciò che concerne eventuali interessi pubblici, tra la fase pubblicistica e la fase di esecuzione del contratto.

Ribadisce dunque la “rilevanza pubblicistica (anche) della fase di esecuzione del contratto, dovuta alla compresenza di fondamentali interessi pubblici (…)” : la fase esecutiva deve rimanere finalizzata alla conservazione di un pubblico interesse, esattamente come per il principio alla base di indizione della gara ovvero di affidamento di una commessa , che si concretizza proprio nella parte finale della stessa.

Il Giudice dispone dunque come debba essere ben chiaro al RUP quanto l’accesso documentale costituisca, alla luce della normativa vigente e soprattutto viste le rilevanti finalità pubblicistiche, un principio cardine della attività amministrativa con lo scopo di favorire la partecipazione e di assicurare imparzialità e trasparenza.

 

Autore: Redazione TuttoGare del 30/12/2020


Loading...