Dal MIUR le Istruzioni per l'applicazione del Codice dei Contratti Pubblici

Tipologia
Notizia
Data
24/07/2019

Dalla fine del 2018 ad oggi il Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (c.d. Codice dei contratti pubblici) ha subito diverse modifiche più o meno significative, che ne hanno cambiato in parte i connotati.

Al fine di semplificare ed uniformare le modalità di affidamento e di esecuzione di contratti di lavori, servizi e forniture da parte delle Istituzioni Scolastiche ed educative statali, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) ha predisposto il Quaderno 27 giugno 2019, n. 1 recante "Istruzioni di carattere generale relative all'applicazione del Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 50/2016)", che contiene raccomandazioni di comportamento, elaborate con lo scopo di supportare ed orientare le Istituzioni nell’ideazione strategica, nell’affidamento e nell’esecuzione di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.
Il quaderno costituisce un aggiornamento del precedente che era stato pubblicato a dicembre 2018 e dopo il quale sono intervenute diverse modifiche al Codice dei contratti pubblici dalle seguenti norme:
Legge 30 dicembre 2018, n. 145 recante "Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021" (Gazzetta Ufficiale 31/12/2018, n. 302 - S.O. n. 62);
Decreto-legge 14 dicembre 2018, n. 135 recante "Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione" (Gazzetta Ufficiale 14/12/2018, n. 290);
Decreto legislativo 12 gennaio 2019, n. 14 recante "Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza in attuazione della legge 19 ottobre 2017, n. 155" (Gazzetta Ufficiale 14/2/2019, n. 38 - S.O. n. 6);
Legge 3 maggio 2019, n. 37 recante "Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea - Legge europea 2018" (Gazzetta Ufficiale 11/05/2019, n. 109);
Decreto-Legge 18 aprile 2019, n. 32 recante "Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l'accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici" (Gazzetta Ufficiale 18/04/2019, n. 92).
Entrando nel dettaglio, il quaderno del MIUR fornisce parecchie informazioni dettagliate ad esempio relative a:

  • il sistema di qualificazione delle stazioni appaltanti;
  • le soglie e tipologie di procedure;
  • la programmazione e progettazione della procedura;
  • la redazione degli atti di gara;
  • la suddivisione in lotti;
  • i criteri ambientali minimi (CAM);
  • la scelta dei requisiti di partecipazione;
  • l'avvalimento;
  • la scelta del criterio di aggiudicazione;
  • l'avvio della procedura;
  • la pubblicazione della gara;
  • i termini di presentazione delle domande di partecipazione e delle offerte;
  • il DGUE;
  • la commissione di gara;
  • la valutazione delle offerte e l'aggiudicazione;
  • i controlli sul possesso dei requisiti di carattere generale e speciale.

 

A cura di Redazione LavoriPubblici.it del 24/07/2019


Loading...