Sull'Albo dei commissari consultazione «lampo» in vista dell'avvio al 15 aprile

Tipologia
Notizia
Data
25/02/2019

È in consultazione online un aggiornamento delle linee guida n. 5 relative ai criteri di scelta dei commissari di gara e di iscrizione degli esperti nell' Albo nazionale obbligatorio dei componenti delle Commissioni giudicatrici.

I suggerimenti operativi da parte degli stakeholders sono ammessi entro il termine del 25 febbraio alle ore 18.00, utilizzando l' apposito modulo messo a disposizione sul sito dell' Anac: la brevità del termine di consultazione deriva dalla necessità di adottare le modifiche proposte in tempi congrui rispetto all' ultimo differimento della data di avvio dell' operatività dell' albo, previsto per il 15 aprile. Esperti interni ed esterni Di rilievo l' ulteriore specifica relativa alla qualifica di «esperto interno» che comprende, oltre al personale interno alla stazione appaltante delegante nella gare delegate, anche il dipendente in posizione di distacco, comando o fuori ruolo o appartenente ad altra articolazione organizzativa dello stesso ente. Viceversa, il personale in quiescenza è da considerarsi sempre «esperto esterno», anche nei confronti dell' amministrazione presso cui ha prestato servizio. Negli appalti ad alto profilo tecnologico viene estesa anche al Presidente la possibilità di essere scelto tra gli esperti interni alla stazione appaltante. I casi di incompatibilità, rifiuto dell' incarico o diniego Nel documento in consultazione è ulteriormente dettagliata la sostituzione dei commissari in caso di incompatibilità, rifiuto dell' incarico o diniego dell' autorizzazione da parte dell' ente di provenienza: il sostituto viene estratto, con nuovo sorteggio pubblico, dalla lista già proposta dall' Autorità. Il paragrafo 1.4 viene integrato con il riferimento al Decreto Mit 12 febbraio 2018 per consentire al candidato di conoscere il compenso fissato. Modificate le caratteristiche della polizza assicurativa, che è considerata adeguata se prevede un massimale, per anno e per sinistro, non inferiore al 5% del valore del contratto e una garanzia postuma non inferiore a 5 anni dalla scadenza. Da evidenziare che in via transitoria, fino a nuova delibera da parte dell' Autorità, il requisito del possesso della polizza, di regola necessario ai fini dell' iscrizione all' Albo, è sufficiente che sia posseduto al momento dell' accettazione dell' incarico di commissario. L' onere della prova è in capo all' esperto. La modifica del paragrafo 2.1 prevede la sostituzione della pubblicazione dell' aggiornamento dell' elenco delle sottosezioni sul sito dell' Anac anziché sulla Gazzetta Ufficiale. Inoltre, al fine di garantire maggiore elasticità in fase di aggiornamento, l' elenco è reso autonomo dal testo delle linee guida e integrato di alcune nuove sottosezioni. L' iscrizione del candidato Nell' ottica di una maggiore semplificazione è evidenziata la gestione totalmente informatica dell' iscrizione del candidato, del procedimento di estrazione e della gestione dell' Albo attraverso l' applicativo reso disponibile dall' Autorità, nella sezione «servizi del portale». L' Autorità, infine, al paragrafo 1.2 modifica tutte quelle parti delle linee guida, che prevedono la predisposizione di ulteriori linee guida sostituendole, con opportune «istruzioni operative».

A cura di Quotidiano Enti Locali e PA (Sole 24 Ore) del 25/02/2019 – autore STEFANIA SORRENTINO


Loading...