Centrale progettazione bocciata

Tipologia
Notizia
Data
14/11/2018

Se dovesse essere confermata la norma che istituisce dal primo gennaio 2019 la centrale per la progettazione delle opere pubbliche (art. 17 legge di bilancio), i professionisti tecnici potrebbero vedersi privati del loro lavoro.

È quanto afferma in una nota l' Ordine degli ingegneri di Roma che «da una lettura approfondita dell' articolo 17 della prossima legge di bilancio rileva forti perplessità e preoccupazioni».
Secondo l' ordine i problemi sarebbero nel numero di dipendenti (210) troppo esiguo per il compito a loro affidatogli; per la gestione in capo alla Centrale anche delle procedure di gara; dell' uguaglianza tra controllore e controllato; l' assenza di concorsi pubblici per l' assunzione di personale e i costi immensi per le attività della centrale. L' Ente avrà un budget annuo di 100 milioni di euro. Sarà assunto un massimo di 300 unità di personale, di cui 210 (il 70%) dal profilo tecnico.

 

A cura di Italia Oggi del 14/11/2018 pag. 41 


Loading...