Amministrazione Soccorso istruttorio: le ultime sentenze dei Tar

Tipologia
Notizia
Data
08/10/2018

Appalti - Difformità dell' offerta tecnica rispetto alla lex specialis - Esclusione dalla gara - Legittimità - Soccorso istruttorio -

Non è dovuto Le difformità dell' offerta tecnica rispetto alla lex specialis di gara legittimano l' esclusione dalla gara e non già la penalizzazione dell' offerta nell' attribuzione del punteggio, perché determinano la mancanza di un elemento essenziale per la formazione dell' accordo necessario per la stipula del contratto; né sussiste in capo all' Amministrazione l' obbligo di esercitare il soccorso istruttorio a fronte di un' offerta tecnica carente, in radice, di un essenziale requisito rilevante ai fini dell' esclusione (cfr. Tar Puglia, Lecce, Sez. III, 4 maggio 2018, n. 758). (Amb. Dir.) T ar Veneto - Venezia, Sezione I, sentenza 11 settembre 2018, n. 885 Appalti - Obblighi di assunzione previsti dalla legge n. 68/1999 - Requisito generale di partecipazione alla procedura - Soccorso istruttorio - Articolo 83, comma 9, Dlgs n. 50/2016 La soddisfazione degli obblighi di assunzione previsti dalla legge n. 68/1999 non integra un aspetto dell' offerta, ma un requisito generale di partecipazione alla procedura. Si tratta, pertanto, di un profilo che costituisce espressamente, in base all' articolo 83, comma 9, del Dlgs 2016 n. 50, l' oggetto del soccorso istruttorio, che deve essere esercitato dall' amministrazione in presenza di carenze "di qualsiasi elemento formale della domanda" e, in particolare, in caso di "mancanza, incompletezza e di ogni altra irregolarità essenziale degli elementi e del documento di gara unico europeo di cui all' articolo 85", con esclusione di "quelle afferenti all' offerta economica e all' offerta tecnica". L' adempimento degli obblighi di assunzione di persone appartenenti a categorie protette non costituisce un profilo essenziale dell' offerta, perché non attiene al contenuto dell' offerta, ma concerne la titolarità dei requisiti generali di partecipazione alla procedura, sicché l' operato dell' amministrazione, che abbia esercitato il soccorso istruttorio al fine di verificare l' adempimento dell' obbligo suindicato e, quindi, il possesso del requisito di ordine generale, risulta del tutto coerente con l' articolo 83 cit.. (Amb. Dir.) T ar - Milano, Sezione I, sentenza 7 settembre 2018, n. 2054 Appalti - Indicazione separata del costo della manodopera - Articolo 95, comma 10 Dlgs n. 50/2016 - Necessità sia ai fini della verifica di anomalia, sia in sede di predisposizione dell' offerta - Omessa indicazione - Esclusione - Inammissibilità del soccorso istruttorio L' indicazione separata del costo della manodopera, prevista dall' articolo 95, comma 10 del Dlgs n. 50/2016 è necessaria non solo ai fini della successiva verifica dell' anomalia ma, prima ancora, in sede di predisposizione dell' offerta economica, al fine di formulare un' offerta consapevole e completa. Ne deriva come conclusione che l' indicazione si configura come prescrizione di legge da rispettare a pena di esclusione (arg. articolo 83, comma 8, penultimo periodo, del Codice dei contratti pubblici). Da quanto osservato, discende altresì l' inammissibilità del soccorso istruttorio, che il Codice dei contratti vigente non ammette in tutte le ipotesi di incompletezze e irregolarità relative all' offerta economica (cfr. Tar Sardegna, Sezione I, 26 aprile 2018, n. 375; Tar Campania Sez. II, 8 maggio 2018, n. 3079.). (Amb. Dir.) T ar Sardegna - Cagliari, Sezione I, sentenza 27 luglio 2018, n. 689 Contratti della Pa - Affidamento - Gara - Offerta - Ati - Soccorso istruttorio La stazione appaltante potrà ricorrere allo strumento del soccorso istruttorio, concedendo un termine al raggruppamento affinché modifichi la dichiarazione relativa alle quote di esecuzione al fine di renderla coerente con i requisiti di qualificazione posseduti. T ar Lazio - Roma, Sezione I, sentenza 25 luglio 2018, n. 8380 Contratti della Pa - Soccorso istruttorio - Salvaguardia della partecipazione alla procedura di affidamento in caso di irregolarità essenziali - Limiti È conforme ai principi di parità di trattamento e di trasparenza nella materia dei contratti pubblici un meccanismo di soccorso istruttorio (articolo 83, comma 9, Dlgs n. 50/2016) inteso a salvaguardare la partecipazione alla procedura di affidamento in caso di irregolarità essenziali, purché ciò non avvenga in caso di carenze documentali sanzionate in modo espresso con l' esclusione o sia così consentito all' operatore economico di formulare nella sostanza una nuova offerta. (Amb. Dir.) T ar Campania, Sezione IV, sentenza 21 luglio 2018, n. 4881

 

A cura di Quotidiano Enti Locali e PA (Sole 24 Ore) del 08/10/2018 


Loading...