Pareri di precontenzioso, il Consiglio di Stato rimanda all'ANAC il Regolamento

Tipologia
Notizia
Data
28/06/2018

Tutto rimandato per il rilascio del parere del Consiglio di Stato alla modifica del regolamento ANAC per il rilascio dei pareri di precontenzioso previsto ai sensi dell'art. 211 del d.lgs 18 aprile 2016, n. 50 (c.d. Codice dei contratti).

Con Parere n. 1632 del 26 giugno 2018 la Commissione Speciale del Consiglio di Stato ha sospeso il giudizio sullo schema di Regolamento recante modifica del Regolamento del 5 ottobre 2016 per il rilascio dei pareri di precontenzioso ai sensi dell’articolo 211 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50. Modifica al Regolamento resasi necessaria alla luce di quanto emerso nei circa diciotto mesi di operatività, al fine di garantire una maggiore tempestività, adeguatezza e, conseguentemente, efficacia dei pareri resi ai sensi del comma 1 del citato articolo 211 del Codice dei contratti pubblici.
La Commissione Speciale ha immediatamente rilevato che, unitamente alla relazione, non sono stati trasmessi:

  • la Valutazione dell’impatto di regolazione – VIR, indispensabile per predisporre i più efficaci interventi integrativi e correttivi;
  • i dati dai quali desumere il flusso delle richieste di parere, quali, solo a titolo di esempio, la tipologia dei richiedenti e dei pareri (id est, quanti vincolanti e quanti non vincolanti), l’esito degli stessi e il numero delle sanzioni applicate ai sensi dell’articolo 213, comma 2, del Regolamento del 5 ottobre 2016.

La Relazione illustrativa allo schema di Regolamento in esame sottolinea che le modifiche proposte conseguono all’esperienza applicativa dei primi mesi di vigenza del testo, senza tuttavia allegare puntuali dati quantitativi a supporto delle proposte modifiche, sicché l’asserita acquisita esperienza operativa rimane patrimonio esclusivamente dell’ANAC, non contribuendo a rendere il presente parere più precisamente informato.
Considerata la necessità di acquisire tale documentazione, la Commissione Speciale ha sospeso l’espressione completa del parere in attesa che l’ANAC faccia conoscere i dati statistici dell’attività di precontenzioso sin qui espletata.

 

A cura di Redazione LavoriPubblici.it del 28/06/2018


Loading...