L'INCENTIVO TECNICO NEL CASO DI CONVENZIONE TRA ENTI

Tipologia
Notizia
Data
23/11/2017

La Corte dei conti, Sezione regionale di controllo per la Puglia, con la deliberazione n. 149 del 9 novembre scorso, ha fornito un parere in merito all’applicazione della disciplina degli incentivi per funzioni tecniche di cui all’art 113, commi 2 e 5, D.lgs n. 50/2016 nel caso in cui l’ente operi come Stazione Unica Appaltante (S.U.A.) ai sensi dell’art. 37, comma 4 lett. c), del codice dei contratti.

In particolare, alla Corte è stato richiesto se la disciplina legislativa dell’art 113, comma 5 citato relativa all’incentivazione per funzioni tecniche nel caso di centrale unica di committenza, si possa applicare anche in caso di Stazione Unica Appaltante.
E, inoltre, se, in sede di applicazione della predetta disciplina, le eventuali risorse finanziarie trasferite dagli enti committenti e fatte transitare nel fondo risorse decentrate della Provincia, quale Stazione Unica Appaltante, ai fini della successiva erogazione ai dipendenti aventi diritto, si possano considerare escluse dall’ambito di applicazione della vigente disciplina vincolistica.

 

A cura di ASFEL del 23/11/2017

Allegati:


Loading...