IL PRINCIPIO DI ROTAZIONE

Tipologia
Notizia
Data
22/09/2017

In tema di principio di rotazione degli inviti e degli affidamenti, nei contratti sotto soglia, ai sensi dell’articolo 36 del codice dei contratti pubblici, è intervenuto il Consiglio di Stato, Sezione VI, con le sentenze n. 4125 e 4142 del 31 agosto 2017.

L’articolo suddetto dispone che l’affidamento e l’esecuzione di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di cui all’articolo 35 avvengono nel rispetto del principio di rotazione degli inviti e degli affidamenti e in modo da assicurare l’effettiva possibilità di partecipazione delle microimprese, piccole e medie imprese.
Il principio di rotazione ? che per espressa previsione normativa deve orientare le stazioni appaltanti nella fase di consultazione degli operatori economici da consultare e da invitare a presentare le offerte ? trova fondamento nella esigenza di evitare il consolidamento di rendite di posizione in capo al gestore uscente (la cui posizione di vantaggio deriva soprattutto dalle informazioni acquisite durante il pregresso affidamento), soprattutto nei mercati in cui il numero di agenti economici attivi non è elevato.

 

A cura di ASFEL del 22/09/2017

Allegati:


Loading...