LE CONCESSIONI E LE PROCEDURE A EVIDENZA

Tipologia
Notizia
Data
07/09/2017

I soggetti titolari di concessioni di lavori o di servizi pubblici, già esistenti o di nuova aggiudicazione devono affidare una quota pari all’80 per cento dei contratti di lavori, servizi e forniture relativi alle concessioni di importo superiore a 150 mila euro euro mediante procedura a evidenza pubblica.

Dal suddetto obbligo sono escluse unicamente le concessioni affidate con la formula della finanza di progetto o con procedura di gara ad evidenza pubblica.
L’obbligo è previsto dall'articolo 177, comma 1 del codice dei contratti, per il quale il Consiglio di Stato ne ha confermato l'immediata operatività con la Sentenza n. 3703 del 27 luglio 2017 che ha ribaltato una precedente sentenza di primo grado.

 

A cura di ASFEL del 06/09/2017

 

Allegati:


Loading...