Conflitto di interesse, aggiudicazione nulla

Tipologia
Notizia
Data
01/09/2017

In una gara di appalto scatta il conflitto di interesse non solo per il personale dipendente della pubblica amministrazione, ma anche per tutti quei soggetti terzi che possono anche in via teorica influire sull' aggiudicazione.

Lo ha affermato il Consiglio di stato con la sentenza della quinta sezione dell' 11 luglio 2017, n. 3415 per una gara avente a oggetto l' affidamento di servizi assicurativi. Nel caso specifico, si legge nella sentenza, era stata rilevata l' esistenza di rapporti personali e societari tra il broker incaricato di approntare i capitolati di gara nonché incaricato altresì di fornire eventuali chiarimenti nel periodo di presentazione delle offerte e una delle società offerenti, poi risultata aggiudicataria, per il tramite dell' agente generale di quest' ultima. Da qui il ricorso per violazione dell' articolo 42 del codice dei contratti pubblici che, in base all' articolo 80, comma 5, lettera d), fa scattare l' esclusione del concorrente e il relativo annullamento dell' aggiudicazione. I giudici hanno chiarito che al di là delle singole disposizioni normative, ogni situazione che determini un contrasto, anche solo potenziale, tra il soggetto e le funzioni attribuitegli, deve comunque ritenersi rilevante a tal fine. Quindi anche oltre quanto disposto dall' articolo 42, comma 2 del codice, si può fare riferimento al «costante orientamento giurisprudenziale per cui le situazioni di conflitto di interessi, nell' ambito dell' ordinamento pubblicistico non sono tassative, ma possono essere rinvenute volta per volta, in relazione alla violazione dei principi di imparzialità e buon andamento sanciti dall' art. 97 Cost., quando esistano contrasto e incompatibilità, anche solo potenziali, fra il soggetto e le funzioni che gli vengono attribuite». Le ipotesi previste dalla norma si verificano, secondo i giudici, quando il dipendente pubblico (per esempio, il Rup) o colui (un soggetto privato) che sia chiamato a svolgere una funzione strumentale alla conduzione della gara d' appalto, è portatore di interessi della propria o dell' altrui sfera privata, che potrebbero influenzare negativamente l' esercizio imparziale e obiettivo delle sue funzioni.

 

A cura di ItaliaOggi del 01/09/2017 pag. 33


Loading...