Appalto informatico da aprile

Tipologia
Notizia
Data
29/08/2017

Nelle FAQ della Commissione Europea sull'entrata in vigore del documento di gara unico europeo in formato elettronico, viene chiarito che l'appalto informatico diventerà obbligatorio dal 19 aprile 2018.

Nell'ordinamento italiano, il DGUE è disciplinato dall'articolo 85 del Nuovo Codice dei contratti che ha recepito la disposizione contenuta nell'articolo 59 della Direttiva 2014/24/Ue.Il modello di formulario per il DGUE è stato adottato con regolamento di esecuzione Ue 2016/7 della Commissione del 5 gennaio 2016.
Con il documento di gara unico europeo viene facilitata la partecipazione alle procedure ad evidenza pubblica, poiché consiste di un'autodichiarazione nella quale viene certificata la situazione finanziaria, l'abilità e l'idoneità delle imprese che intendono partecipare ad una procedura di appalto pubblico.Esso funge dunque da prova documentale preliminare in tutte le procedure al di sopra della soglia comunitaria.
In merito, la Commissione Europea ha fornito un importante indicazione: per tutti gli appalti dal 19 aprile 2018 le amministrazioni pubbliche non potranno discriminare le imprese provenienti da un paese comunitario e sarà obbligatorio l'appalto informatico. Fino al 18 aprile saranno ammesse anche offerte su modulo cartaceo. Per il momento la Commissione mette a disposizione un servizio DGUE gratuito, ma in futuro saranno i singoli stati ad attivar un proprio servizio.
Nelle FAQ della Commissione Europea, infine, viene precisato che un'amministrazione potrà aggiudicare un appalto senza gara in caso di estrema urgenza dovuta ad eventi imprevedibili o se per varie ragioni può essere affidato solo ad una ditta specifica oppure si tratta di lavori non soggetti ad appalto pubblico.

 

A cura di Italia Oggi del 25/08/2017 pag. 27 - autore Cinzia De Stefanis


Loading...