IL CONSIGLIO DI STATO DEMOLISCE LE LINEE GUIDA DELL'ANAC

Tipologia
Notizia
Data
05/08/2016

Il Consiglio di Stato, con il parere n. 1767/2016, ha messo a nudo tutte le criticità, in atto e potenziali, del nuovo sistema di completamento delle norme del nuovo Codice degli appalti attuato dall'Anac con le linee guida.

Il Consiglio di Stato, con il parere 2 agosto 2016, n. 1767, ha demolito le linee guida dell'ANAC a completamento delle norme del nuovo Codice degli appalti.

In primo luogo, i giudici di Palazzo Spada mettono in evidenza come in realtà la giurisdizione non intende lasciare spazi eccessivi all'ANAC, e questo darà luogo sicuramente a futuri contenziosi. Se è vero, infatti, che le linee guida di natura vincolante devono essere osservate dalle amministrazioni a pena di illegittimità, è altrettanto vero che esse possono rivolgersi all'autorità giudiziaria per ottenere la loro caducazione nel caso in cui violino il principio di legalità.

Circa il ruolo del RUP, se secondo l'ANAC tale figura è incompatibile con la funzione di commissario di gara e di presidente della commissione giudicatrice, come stabilito dall'art. 84, co. 4 del vecchio Codice, la giurisprudenza del Consiglio di stato ha più volte dato una lettura di minor rigore escludendo tali forme di automatica incompatibilità.

Per quanto riguarda le linee guida non vincolanti, esse non possono comprimere l'esercizio del potere discrezionale delle amministrazioni, che possono decidere di adeguarsi o meno alle loro indicazioni poichè hanno il semplice compito di specificare spunti operativi di dettaglio per l'applicazione delle norme. Nel caso in cui le amministrazioni intendono discostarsi da quanto previsto dalle linee guida non vincolanti, devono comunque adottare un atto che contenga adeguate e puntuali motivazioni in proposito.

La conclusione cui giungono i giudici del Consiglio di Stato nel loro parere sulle linee guida dell'ANAC riferite alle norme del nuovo Codice degli appalti è che sono e restano atti amministrativi e come tali soggetti al principio di legalità e a possibili vizi di legittimità.

 

a cura di Italia Oggi n. 186 del 05/08/2016 pag. 35 - Autore: Luigi Oliveri

Allegati:


Loading...