IL SEGRETARIO NON FA PARTE DELLA COMMISSIONE

Tipologia
Notizia
Data
30/06/2016

Pronuncia del Consiglio di Stato 

Il segretario di una commissione giudicatrice di un appalto non fa parte della commissione e non altera il numero dei suoi componenti, sempre dispari. Possibile nominare presidente il Responsabile unico del procedimento. Lo precisa il Consiglio di stato, sezione quinta, con la pronuncia del 23 giugno 2016 n. 2812 con riguardo a una gara di appalto, svolta con il metodo del prezzo più basso, per l’affidamento dei servizi di trasporto e smaltimento di varie tipologie di rifiuti, suddivisa in 12 lotti. Nel ricorso era stato preliminarmente eccepito che i plichi contenenti la documentazione amministrativa degli offerenti fossero stati aperti dal responsabile del procedimento con l’ausilio di due testimoni, in difformità da quanto prescritto dalla legge e della lex speciali. I giudici rilevano che la commissione di gara, poi costituita, ha preso che si è trattato di attività preliminare e propedeutica ha convalidato le operazioni materiali svolte in precedenza, con ciò dimostrando l’insussistenza di irregolarità priva di valenza invalidante. Un altro punto riguardava la nomina del presidente nella persona del responsabile del procedimento. La sentenza precisa che nel caso specifi co erano le norme di gara a prevedere che la commissione sia presieduta di norma da un dirigente della stazione appaltante e che i commissari diversi dal presidente non devono aver svolto né possono svolgere alcun’altra funzione o incarico tecnico o amministrativo relativamente al contratto da affidare. Pertanto, a contrario, la funzione di presidente della commissione può ben essere assunta da chi abbia svolto o svolga attività o funzioni afferenti il contratto cui la gara si riferisce. Come era nel caso esaminato in cui presidente era il Rup «che fisiologicamente svolge attività o funzioni afferenti il contratto cui la gara si riferisce». Anche su questo la giurisprudenza aveva affermato che nessuna norma impedisce il cumulo di compiti di Rup e di presidente della commissione. Diversamente il nuovo codice dei contratti (art. 77) stabilisce che il presidente della commissione giudicatrice sia individuato dalla stazione appaltante tra i commissari sorteggiati da un apposito elenco Anac da costituire ai sensi dell’articolo 78 dello stesso codice, escludendo implicitamente il Rup.

a cura di Italia Oggi del 01/07/2016 pag. 48


Loading...